Archive for Giugno, 2006

29 GIUGNO, IL MIO PRANZO

nella foto ci sono la borsina nuova e allegra, un mini bento giallo e il mio hanko bento ^^

Stamattina non avevo apertura e cosi ho potuto dormire di più e fare il bento fresco invece che prepararlo ieri sera come al solito. 
Ho preso la mia borsina nuova porta bento, è verde coi cuoricini arancio e azzurri, decisamente allegra, ieri notte ha piovuto verso le quattro del mattino e oggi l’aria era fresca e il cielo pulito, avevo voglia di colore e di allegria e la borsina era perfetta.
Ho tirato fuori due bento: quello giallo piccino e quello con lo stampo del francobollo, volevo cambiare bento, invece del solito giallo di Rilakkuma.

Nel bento giallo piccino a fiori azzurri ci ho messo la merenda per il pomeriggio,  yogurt e pera e dadini di yokan (una gelatina solida di azuki)
Nel bento più grande ho messo nel contenitore più basso un uovo sodo e del riso bianco, nel contenitore più profondo invece, della rucola, fette di takuwan (daikon sottaceto) e katsu (cotoletta)

No comment »

きょうは新しいしごとをみずけました

きょう は 新しい しごと を みずけました
(kyou wa atarashii shigoto wo mizukemashita !)
tradotto significa semplicemente “ho trovato un nuovo lavoro”
やってね、おめでとう!
(omedetou yattene !)
tradotto significa “complimenti”

ero a casa da due settimane alla vigilia delle vacanze ed era una bella seccatura, sui giornali non c’è nulla meno che mai in questo periodo ma ecco via internet ho trovato un annuncio in un hotel vicino dove abito che cercava di nuovo personale !
avevo già fatto un colloquio qualke mese fa ma era andata diversamente e avevo trovato presto un altro posto ma oggi sono tornata e dopo un lungo colloquio ho ottenuto un aprova domani !!!
siccome devo avere una divisa per il momento ho optato per camicia bianca e gonna nera e scarpe carine nere basse ma non avendo il tutto sono andata di corsa in giro a fare shopping e me la sono cavata con pochissimo, cosi domani metterò la mia gonna nera morbida, la camicina e le scarpette e ovviamente prenderò la mia borsa di pelle nera e ci metterò…… un bento !!!
stasera mi preparo un pranzetto fantastiko da impacchettare nel mio bento più bello, perkè domattina alle 6.30 mi devo alzare e uscire dopo 30 minuti e non so se il mio turno finisce alle tre del pomeriggio o se mangari mi tiene di più ma fino alle tre di sicuro non resisto senza mangiare qualcosa ^^ non vi pare ? hehehe avevo comprato un sacco di bento quando stavo nel altro posto di lavoro e quando sono finalmente riuscita ad organizzarmi ed avere tutto quello che mi serviva ho perso il posto ^^
per cui domani sarò a posto hehehehe

No comment »

LA MIA COLLEZIONE IL 26 GIUGNO 2006

MY COLLECTION 26.6.2006

Questa per ora è la mia piccola collezione di bento, le scatoline porta pranzo giapponesi.
Vengono tutte direttamente dal Giappone ^^
Quella piccina di Kitty chan a forma di musetto è la mia preferita, è minuscola ma va bene per portarmi degli snacks al cinema senza dover spendere fortune al banco del bar ^^ ha un elastico per tenerla chiusa e due vaschette interne x dividere il cibo che si possono anche levare.
Le due di Hairu no Pekkle e di Hello Kitty di forma quadrata vengono da qui, la prima quella blu viene dalla Rinascente in Duono e ha circa 15 anni mentre l’altra rosa viene dal Kitty Store sui navigli ^^
Sono perfette per contenere curry rice e cene sta davvero tanto, contengono forchettina e cucchiaino e sono lavabili in lavastoviglie.
La marrone a due strati che sembra un francobollo sembra una vekkia scatola di lacca ma è in plastica, ha un elastico per tenerla chiusa ed è molto capiente, sembra un bento di altri tempi ^^
Hello Kitty Cherry Red Bento è il mio bento deluxe ^^
Ha una coppia di bastoncini sotto il coperchio e una coppia a parte in un elegante astuccio, due scomparti e un divisorio e un sacchettino di stoffa negli stessi colori per contenere il tutto ^^.
Ci sono diverse foto di questo bento con dentro un pranzo che potete vedere nel blog e su Flikcr ^^
Il bento di Hamtaro, viene da Japan Forever, piuttosto piccino ma funziona bene per contenere un piccolo pranzo o in aggiunta a un altro bento piu capiente. 
Il bento rosso del Maneki Neko invece è a due strati, anche lui sembra di lacca ma è di plastica, piuttosto delicato, lo lavo a mano e non lo metto nel microwave, lo uso per cibi freddi o snack o onigiri e frutta ^^
Il piccolo bento giallo a fiori azzurri l’ho trovato in un giornale per bambini e l’ho comprato perkè era troppo carino.
E’ veramente piccino, dotato di due vaschette interne rimovibili e di chiusura ermetica, anche questo va bene per frutta o dolcetti.
Ochaken Tea Dog bento è anch’esso a due strati come quello rosso di Kitty chan, contiene una coppia di bacchette e ha un divisorio, va in lavapiatti e nel microonde, è dotato di un elastico per tenerlo ben chiuso, è il primo bento ordinato in Giappone e quello ke adoro perchè è del mio colore preferito.
Il bento nero invece è di misura extralarge e contiene sotto il coperchio bastoncini più lunghi del normale, lo ho preso per il mio amore perchè a lui serve più cibo che a me, ha un divisorio interno spostabile e una chiusura a scatto che chiude per non fare uscire liquidi ^^

BUONA PERMANENZA SUL BLOG ^^

Comments (2) »

POLLO CON VERDURE E SALSA DI SOIA

INGREDIENTI
- 150 gr di petto di pollo
- 1 carota, 2 cipollotti, 1 zucchina
- salsa di soia kikkoman
- 2 bustine di zucchero
- un pizzico di sale
- 1 noce di burro

PREPARAZIONE
tagliate il pollo a dadini e la verdura a striscioline o piccolissimi pezzettini
scaldate la padella (o se lo avete un wok) con un po di burro e buttateci le verdure e il sale, giratele un pò per farle dorare e quando vi sembrano cotte (circa 10 minuti) aggiungete il pollo, la salsa di soia e lo zucchero
cuocete finchè il tutto appare dorato e il profumo vi fa venire l’acquolina ^^
fatelo riposare in frigo in una scatola senza coperchio e poi impacchettatelo nel vostro bento la mattina
いただきます!

 

No comment »

OCHAKEN TEA DOG - IL MIO PRIMO BENTO !

IL MIO PRIMO BENTO ^^

Ho iniziato da poco un nuovo lavoro e il bento è una cosa molto comoda, in ufficio c’è una cucina col forno a microonde e tanto spazio, c’è anche un armadio per tenere i miei cibi e i condimenti, il problema era che io un bento non lo avevo ancora fino a quando non ho trovato un sito che si chiama J-Box che ne ha tanti di carini, guardandoli tutti uno mi ha colpito in particolare, il suo colore verde porta fortuna, mi piace molto e cosi lo ho ordinato, peccato che non avendo molti soldi ho scelto la consegna lunga e cosi via SAL mi è arrivato dopo 2 mesi che sono al nuovo lavoro !

Friggevo e non vedevo l’ora di usarlo, l’ho preso anche per un altro motivo, non avendo nulla al momento ho scelto questo modello primo perchè essendo a due piani e con un divisorio rimovibile mi permette di mettere tanto vibo e con il divisorio di comporlo bene e poi perchè sotto al coperchio sono alloggiati una coppia di hashi e ci posso anche mettere un pesciolino portasalsa che ho ordinato assieme al bento, il pesciolino è piatto e ci sta perfetto e poi il bento è dotato anche di un elastico per tenerlo ben chiuso cosi visto che non ho kinchaku non rischio che si apra però lo avvolgo in un tovagliolo così non mi si rovina in borsa ^^
Non avevo mai sentito parlare di Ochaken Tea Dog che in Giappone è un personaggio noto a tutti, pare la Sega lo abbia inventato per fare si che i bambini bevessero più the verde, per questo sul bento dei teneri cagnolini colorati giocano in un campo pieno di foglie di the verde ! Eccolo, lo vedete bene qui sotto ^^

OCHAKEN TEA DOG 2 TIER BENTO BOXSI VEDONO I BASTONCINI SOTTO AL COPERCHIO E L'ELASTICO

ECCOLO IN VERSIONE ESPLOSA PER VEDERLO TUTTO ^^

Visto che è il mio primo bento ho messo poca roba, e poi non sono ancora pratica per cui nella vaschetta meno capiente ho messo riso bianco (fatto bollendolo coperto da un coperchio in una pentola perchè nn ho la rice cooker e non so nemmeno dove trovarne una).
Nella vaschetta più profonda invece ci sono wiener con verdure e di fianco uova scrambled, il tutto decorato da lunette di sottilette che si sono mezze sciolte ^^
(PROMEMORIA: non usare più il formaggio tipo sottilette perchè si scioglie)

CLICCATE QUI PER VEDERE IL SITO DI OCHAKEN

Comments (5) »

MANEKI NEKO BENTO

MANEKI NEKO ^^ UNO DEI MIEI PRIMI BENTO, COMPRATO DA JBOX ^^

una colazione veloce dolce per provare il mio piccolo bento nuovo^^
ho fatto un esperimento, e se invece di fare i soliti onigiri salati li facessi dolci ???
detto fatto !

Nel vassoio inferiore e più capiente ho messo due onigiri alla banana ^^
ho preso il riso e la formina small, ho messo al interno un pezzo di banana e poi ho fatto l’onigiri, dopo di che lo ho “impanato” nei semi di sesamo ^^
sembra venuto bene no ? vi dirò, io ci vado pazza, il sapore non è niente male ^^
Nel vassoio superiore invece ho messo un uovo sodo, un canestrino di smarties, e due japanese cakes al the verde (comprati da AriRang)

No comment »

HELLO KITTY BENTO

la prima volta che ho usato il bento di Hello Kitty rosso comprato da JList ^^Adoro questo bentino, è il secondo che ho comprato dopo quello di Ochaken, è allegro e colorato ma quello che mi ha fatto decidere è che dispone di due paia di hashi, un paio inclusi sotto il coperchio e un paio supplementari di legno dipinto di rosso con un elegante case ^^
Poi ha un elastico per tenerlo ben chiuso e due piani il più largo dei quali ha un divisorio removibile.
Nel contenitore più profondo ci sono due onigiri con dentro fiocchi di pesce e piccoli cherry tomato, nel contenitore in basso, ci sono due dolcetti al the verde, un uovo sodo e fettine di takuwan rosa intervallate da daikon sott’aceto giallo ^^

No comment »

BENTO PER IL MIO TESORO ^^

uno dei primi bento fatti per il mio tesoro ^^ siccome lui ha sempre fame ho dovuto comprargli un tupperware coreano Lock&Lock fantastico e molto capiente ^^

Questa mattina ho preparato un bento per il mio amore.
Ho preparato alcune cose ieri sera e altre stamattina e poi le ho confezionate tutte nel modo più carino possibile nella sua nuova lunch box.
Volevo dargli il nuovo bento nero ma quando lui lo ha visto ha detto subito “ma io ho fame ! serve più cibo” ^^
Cosi sono andata a comprargli al supermercato quello koreano che vedete nella foto e ho confezionato un elastico nero della misura giusta per tenerli insieme bene stretti, la chiusura è a prova di liquido ma almeno cosi non ballano le due scatoline.
Una delle due contiene riso, pasta coreana e pesce crudo, l’altra che è più alta e ha due contenitori interni, ha una insalata fragole con limone e zukkero, insalata di uova sode e lattuga e soia, (si vede il pesciolino di plastica che contiene la salsa al limone) e fettine di formaggio e edamame.
Tutto insieme il bento misura quasi 15 cm di altezza !!! ^^
Lui era tutto felice quando la mattina gli ho dato il suo pranzo, ha fatto un sorriso enorme, adoro quando sorride ed è tutto felice !!!

No comment »

torta al maccha e anko

ed eco la foto della nostra lettrice ^^

Dal sito di Sakura no Sekai di Ranko chan, una ricetta per una torta da favola fatta con una ricetta giapponese di un amica della nostra lettrice ^^
———————-

INGREDIENTI

100 g di farina per pancakes
(per chi non la trova, ecco come farla in casa)

RICETTA DELLA FARINA PER PANCAKES
75 g di farina
20 g di zucchero 
un cucchiaino di lievito
un pizzico di sale

50 g di burro morbido
15 g di zucchero
1 uovo
60 cc di latte
10 g di maccha

PROCEDIMENTO
Mescolate il burro morbido e lo zucchero finche’ il burro diventa bianco (in Giappone, il burro è un pò diverso rispetto al nostro….che è già bianco) e sbattete un uovo in una ciotola, aggiungendo il latte. 
Amalgamate bene e aggiungete il tutto nel burro dividendo in un paio di volte.
(non vi spaventate se il burro non si amalgama bene…io ho buttato tutto un paio di volte prima di capire che doveva venire così)
Aggiungete i 100 g di farina per pancakes e la polvere di maccha e frullate bene.
(l’amica giapponese ha detto di aver usato uno stampo da plumcake, ma a me era venuto davvero poco per usare lo stesso stampo così ho usato uno stampo tondo da 18 cm ma mi è venuta comunque bassa..devo capire l’arcano…..)
Imburrate lo stampo e spalmare uno strato dell’impasto al maccha, poi mettete la marmellata di azuki (se non riuscite a trovare gli azuki potete sostituire l’anko con del cioccolato bianco o fondente, con  la crema pasticcera o anche con la marmellata ai frutti di bosco).
Ricoprite con il resto dell’impasto al maccha, mettete lo stampo nel forno a 170 gradi per 30-40 minuti.
Ed eccovi pronta la vostra torta “made in Japan” !!

NOTA-
a Milano trovate il anko/azuki in scatole di latta tipo quelle dei pelati, da AriRang o in qualunque negozio di cibi asiatici

No comment »

winnie pooh

No comment »

drogheria soana

Corso Magenta, 1
20123 Milano (MI)
tel: 02-86452725

Se volete leggere notizie più dettagliate riguardo ai the giapponesi, fate un salto a leggere un post che ho scritto tanto tanto tempo fa e che sta nel forum 日本 ^^

Mappa per arrivarci (clicca)
Prodotti ^^
Questo piccolo negozio esiste a Milano dal 1947 e la famiglia Soana gestisce questa classica drogheria che, nel tempo, si è adeguata alle richieste sempre più esigenti dei consumatori, mantenendone però la tradizione.
Potete trovare: oltre 160 qualità di the da tutto il mondo, disponibili in foglie e delle migliori marche estere; 50 varietà di spezie, vendute a peso e provenienti dai paesi di origine; 70 tipi di confetture e marmellate (italiane e inglesi); differenti tipi paste di alta qualità (Cavalieri, Latini, Martelli, ecc.): oli extra-vergine e aceti balsamici delle migliori produzioni; 250 etichette di vini selezionati di piccoli e grandi produttori italiani e moltissime altre cose.

Tra i the, una nota speciale va a quelli giapponesi, è l’unico negozio che io conosca a Milano che vende il sencha, il ojicha, mujicha e il maccha ^^

NOTA:
le prime tre confezioni di the le trovate sfuse a peso.
- sencha / ojicha / mujicha in sacchettini da 100 gr costa meno di 4,00 euro
- maccha (che è polvere e non foglie), venduto in sacchettini da 30 gr e costa circa 16,00 euro !!! 

vetrina a sinistravetrina di mezzovetrina di destra

No comment »

pagamenti a O-Bento Store

Per i pagamenti al O-Bento Store, è in uso la ricarica postepay.
I pagamenti si fanno tranquillamente da un qualunque ufficio postale, chiedendo il modulino per le ricariche PostePay.

COME SI COMPILA IL MODULINO ?
Compilate con i dati richiesti, il totale del ordine che dovete ricaricare e che io vi ho mandato via mail, portatevi anche il vostro codice iscale perchè ve lo chiedereanno.
Aggiungete il numero della carta che dovete ricaricare: 4023 6004 4831 5673
e il nominativo presente sulla carta: è a nome barbara zambrino
tutto qui.
Ci sarà 1,00 euro da pagare di commissioni alle poste, il vostro totale arriverà direttamente sulla carta e in tempo reale noipotremo vedere l’avvenuto pagamento.

Yuri Masuda e lo Staff di O bento Net

No comment »