Archive for ricette varie その他

usuyaki tamago

ovvero … omelette ^^
i giapponesi adorano le uova in tanti modi diversi il più popolare dei quali è l’omelette sottile usata sia tagliata a julienne per decorare piatti e zuppe sia intera per “incartare” riso e verdure (omuraisu) e da mettere nei bento box.
Ed ecco la ricetta per fare questa frittatina che io trovo difficilissima ma che in molti riescono a fare veramente sottile, tradotta per voi ^^

usuyaki tamago
(le foto dei link sono prese dal sito Just Hungry)

INGREDIENTI
1 uovo
1 cucchiaio di acqua o di dashi (brodo)
1 cucchiaio di zucchero
una presa di sale
1 cucchiaio di katakuriko (fecola di patate)
olio di noccioline o girasole o soia

PREPARAZIONE
Sbattete le uova con l’acqua o il brodo, aggiungete lo zucchero e il sale e sbattete fino a che si sono sciolti. Il katakuriko è optional ma dà più stabilità e forza alla frittata che cosi non si rompe per cui potreste volerla mettere se volete ottenere una frittata salda per “incartare” il riso e fare un omuraisu.
Per assicurarvi un composto vellutato e senza grumi fate passare il composto attraverso un colino ^^
Scaldate una padella antiaderente a fuoco medio e aggiungete un filo di olio e con un tovagliolino di carta ungete bene la padella.
Aggiungete un pochino del composto di uovo (il quantitativo dipende dalla miasura della vostra padella ma non deve risultare troppo se no la frittatina risulta troppo alta) e fatelo girare rapidamente cosi da riempire tutto il fondo (cuoce velocemente quindi attenzione !)
Cuocete per un minuto, è pronta quando i contorni diventano secchi. Tappate eventuali buchetti aggiungendo velocemente un cucchiaio del composto dove necessario.
Con una spatola introducetevi sotto alla frittatina per staccarla e fatela scivolare dalla padella a un piatto e lasciate riposare.
Con una padella da 18 cm dovreste riuscire a fare 3 omelette ^^
Se vi sembra che la pentola si scaldi troppo e le uova tendano a diventare troppo brunastre, raffreddate la pentola pressandola su uno strofinaccio bagnato e strizzato.

Se volete usarle come guarnitura, arrotolatele e tagliatele a fettine sottili con un coltello molto ben affilato, in questo modo viene chiamata kinshi tamago 錦糸卵, si usa sopra al sushi, sui noodels, nelle zuppe e in molto altri piatti.
Potete anche usare la frittatina per fare dei fagottini (chakin, chakinzushi) da riempire con riso fritto e gamberi, da legare con gambi di prezzemolo, in un bento sono molto decorativi e profumati oltre che bellissimi oppure farne degli strani shell shaped sushi usando la frittatina a modo di inari per metterci riso e uova di pesce o quello che vi piace di più ^^

No comment »

Josie’s tempura ^^

Questa è la ricetta corredata di foto che ci ha mandato la nostra amica Josie ^^
La foto a dire il vero non è del totale delal cena, fotografata veloce è quello ke mi racolosamente si è salvato dalla prima abbuffata che a giudicare da come è andata è venuto benissimo, immagino che questi siano spariti velocemente la sera ^^
Non ho una ricetta per il tempura e posto molto piacevolmente questa, per ciò ragazze se volete fare il tempura e sapere come riesce leggete qui ^^
————————

Ciao Yuri,
sono contenta del tuo nuovo lavoro, che bello!
La foto allegata: insomma non e’ proprio un bentuccio pero’ volevo condividere la colossale abboffata di tempura che io e li maritino cioccolatino ci siamo fatti oggi.
Era deliziosa, soprattutto i peperoni diventano dolcissimi con la cottura. Ho fatto anche dei broccoli ma sono finiti, nella foto si vedono solo gli avanzi che verranno prontamente finiti stasera (se arrivano  fino ad allora)
Ti metto anche la ricetta che ho usato, gentilmente fornita da Yuko, una amica giapponese che e’ uno chef di professione.
Suppongo che abbia gia’ postato una ricetta per il tempura, ma non si sa’ mai.

JOSIE'S TEMPURA ^^

TEMPURA
INGREDIENTI PER LA PASTELLA
- 1 uovo
- 2 tazze di acqua ghiacciata
- 2 tazze di farina (meglio ancora se si usa una tazza e mezza di farina e mezza tazza di fecola di patate)

Cibi da poter usare per il tempura:
gamberoni, filetti di pesce, anelli di cipolla, listarelle di peperoni, broccoli, funghi, asparagi.
Se si usano cibi umidi come filetti di pesce o gamberi e’ preferibile infarinarli prima di immergeli nella pastella.

PREPARAZIONE
Misurare l’acqua ghiacciata in una ciotola, aggiungere l’uovo e mescolare, preferibilmente con un paio di bacchette. Aggiungere la farina e mescolare velocemente senza sbattere troppo . La maniera migliore sarebbe di mescolare in una ciotola poggiata su uno strato di ghiaccio. Il miscuglio e’ perfetto quando ci sono ancora dei piccoli grumi.
Per friggere , riscaldare l’olio a 170-180 gradi, aggiungere almeno 4-5 cm di olio in una padella a fondo alto o in un wok e riscaldare a fuoco molto alto. Per testare la temperatura , mettere una goccia di pastella nell’olio e se frigge e galleggia , l’olio e’ pronto.
Immergere il cibo nella pastella e scuotere gentilmente l’eccesso; friggere pochi pezzi alla volta in maniere da non raffreddare troppo l’olio. Friggere fino a quando sono dorati da tutti i lati, scolare l’eccesso di olio su carta da cucina o su di una grata di ferro. Salare a piacimento e servire immediatamente.

No comment »

SCOTCH EGGS

Per una ricetta bentosa, vi consiglio le scotch eggs: prendete delle uova sode, tagliatele a pezzettini e mischiatele con poca maionese; fate una pallina piccola e avvolgetela con uno strato (sottile) di macinato sottile di maiale. (Meglio ancora se il macinato lo metti nel frullatore e ne fai quasi una pasta)
Bagnate queste polpette nell’uovo sbattuto, ricopritele con pangrattato e friggetele in olio bollente.
Un po’ pesantucce, ma ottime nei picnic ( e nei bento)

La ricetta originale in realta’ prevede un uovo sodo intero ricoperto di carne di salsiccia cruda, ma le varianti sono tante, alle volte mettono i pezzetti di bacon , alle volte mettono il formaggio…..
Tanto per darvi una idea: http://en.wikipedia.org/wiki/Scotch_egg

Comunque……..Io sono italiana !!!!!! e anche meridionale
Josie

scotch eggs - beh pesanti o meno hanno un aria appetitosa, magari si possono fare piccine con le uova di quaglia ^^

Vista la ricetta di Josie, io ne ho trovata un altra che vi posto qui sotto l’appetitosissima foto delle scotch eggs…yum yum…

RICETTA PER LE SCOTCH EGGS
per 6 uova

INGREDIENTI
- 6 uova sode già raffreddate (potete usare anche le uova di quaglia se volete)
- 450 gr di salsiccia inglese
- mezza tazza di farina
- 2 uova sbattute
- tre quarti di tazza di briciole di pane
- olio per friggere

PREPARAZIONE
Pelate le uova e mettetele da parte.
Dividete la salsiccia in 6 porzioni, rotolate ciascun uovo nella farina e con le mani pressate uno strato di salsiccia tutto attorno al uovo in modo da coprirlo tutto.
Intingete le uova nel uovo sbattuto e impanatele nele briciole di pane.
Scaldate l’olio a 180 gradi e friggete le uova per 4-5 minuti.
Asciugate l’olio in eccesso tamponando con un folgio di carta scottex e servite ben calde.

In alternativa si possono mangiare anche fredde ma nel caso ne abbiate uno in ufficio potete sempre scaldarle al microonde ^^

BUON APPETITO ^^

Comments (2) »

TURKISH BOUREK

UN ESEMPIO DI COME PUO' ESSERE ^^

 

Two-layer Cheese and Swiss Chard Bourek
(based on recipes in The Art of Turkish Cooking by Neset Eren, and The Cooking of the Eastern Mediterranean by Paula Wolfert)

Ripieno A
foglie di 3 grandi cespi di spinaci (1 pound circa)
1 piccola cipolla
mezzo cucchiaio di olio di oliva
1/4 di tazza di noccioline
2 cucchiai di ribes
1/4 di tazza di parmigiano reggiano
2 cucchiai di feta (formaggio greco) sbriciolato
1 cucchiaio di zucchero
2 cucchiai di latte o panna da cucina
mezzo cucchiaio di cumino
sale e pepe
2 uova

Ripieno B
125 gr di formaggio feta 
100 gr di formaggio fresco cremoso tipo dover
60 gr di formaggio Cheddar grattugiato
2 uova
1 cucchiaio di burro
1 cucchiaio di latte o panna
3 cucchiai di prezzemolo tritato
500 gr di fogli bourek o phyllo pasta
12 cucchiai di burro da mescolare con un filo di olio di oliva se volete
(da spennellare sulla phyllopasta)
1/4 di tazza di latte

PREPARAZIONE
1. Fate il ripeno A: scaldate una pentola abbastanza grande e metteteci le foglie di biete erbette / coste e acqua. Coprite e cuocete per una manciata di minuti.
Asciugatele e strizzatele bene e tagliatele a pezzettini.
Nella stessa pentola scaldate un pò di olio e aggiungete la cipolla, poi cuocete a fuoco medio per 5 o 6 minuti, aggiungete altro olio e le verdure rimaste.
Cuocete mescolando per 3 minuti poi trasferite in una insalatiera a raffreddare.
A questo punto occupatevi del ripieno ^^
2. Fate il ripieno B: in una insalatiera media schiacciate il feta e il formaggio fresco con una forchetta, aggiungete il Cheddar, uova, burro, latte e prezzemolo e mescolate bene. 
3. finite di fare il ripieno A: una volta che le coste/bietole e la cipolla si sono raffredate, aggiungete i pinoli, i ribes, i formaggi, zucchero, latte, cumino, sale, pepe e uova e mescolate tutto bene bene.
4. Riscaldate il forno a 180 gradi appena avete prepararto i due ripieni e sciolto il burro
5. Imburrate una teglia .
6. Dividete i fogli di fillopasta in tre parti uguali. Mettetetene uno nella pentola e spennellatene la superficie con burro sciolto e spruzzate qualche goccia di latte.
Mettete il secondo foglio sopra al primo e spennellate di burro, e poi fate lo stesso col terzo.
7. Fate il secondo strato di fillopasta allo stesso modo (fillo, burro e latte) Spennellate il ripieno sull’intera superficie e poi fate l’ultimo strato di fillopasta e imburrate generosamente la superficie.
Delicatamente tagliate 16 quadrotti con un coltello ben affilato.
8. Cuocete in forno per 30 minuti fino a completa doratura.
Servite così come è o con yogurt al aglio (lo tzatziki greco, 1/2 pinta di yogurt greco cremoso mixato con uno spicchio di aglio tritato e una presina di sale)

BUON APPETITO ^^

No comment »

PITA

Ci spiega Chiara La Polpetta:la Pita di Petula (fa ridere detta così…) è una bomba..e anche se a me non sarà uscita di sicuro bene come a lei qua ce ne siamo fatti una scorpacciata !!!

foto di una delle PITE fatte da Chiara ^^Io a dire la verità vado pazza per le cose morbide per questo adoro tanta mollica a differenza di Chiara ma questi mini “panini” sono ideali da mettere nel bento e riempirli di tonno magari o altre cose ^^
Posto qui la sua ricetta cosi anche noi possiamo provare a farle e mi dice Chiara che se vogLiamo farle per i bento di fare magari 12 palline e farle cuocere non più di 5/6 minuti se no poi diventano dure (mi piacerebbe assaggiare le sue e sapere come sono yum yum ^^)
 

INGREDIENTI
- 250 gr di farina manitoba
- 250 gr di farina integrale
- 10 gr di lievito secco
- 300 gr di acqua
- 1 cucchiaino di sale

 

PREPARAZIONE
Miscelate farina e lievito poi unite piano piano l’acqua e lavorate a lungo e con energia fino a ottenere un impasto morbido ed elastico. Battetelo per bene sulla spianatoia per 5 minuti.
Tenete sempre spianatoia e impasto leggermente infarinato.
Ricavatene 8 palline se volete panini medio grandi e lasciateli lievitare coperti per 40 minuti, poi prendete ciascuna pallina e appiattetele fino ad ottenere dei dischi di 8/10 cm.
Fateli lievitare per altri 40/50 minuti.
Nel frattempo scaldate il forno a 250° con dentro la teglia che userete per cuocere i pani.
Prendete i pani 2 a 2 o di più a seconda delle dimensioni e metteteli sulla teglia bollente (occhio alle mani) e cuoceteli per 5/8 minuti fino a quando non saranno gonfi e leggermente dorati.
Tirateli fuori e metteteli in un sacchetto di carta e poi di plastica per una decina di minuti se volete mangiarli subito o fino a quando non saranno freddi se volete congelarli. In questo modo rimarranno morbidissimi e un pochino umidi come quelli che trovate nei locali arabi. 

 

(ricetta e foto prese dal sito “La polpetta Antistress” by Chiara, su suo permesso ^^)

BUON APPETITO !!!

Comments (7) »

Grilled Ham and Cheese Sandwich

INGREDIENTI
Per tre porzioni.
 
6 fette di pane
3 cucchiai di burro (che avrete tirato fuori dal frigo ed è adesso morbido)
3 fette di prosciutto cotto
3 fettine di gruviera o emmenthal

PREPARAZIONE
Imburrate ciascun lato interno del sandwich poi mettete il formaggio e il prosciutto e chiudete il panino.
Prendete un tegame e mettete il panino dentro cuocendolo a fuoco medio finkè vedete il formaggio diventare morbido e fondersi un tantino.
Potreste aver bisogno di un filo di burro. Cuocete a fuoco basso 3 minuti per ogni lato fino a doratura del pane ^^
Toglieteli dalla padella e metteteli su un foglio di carta scottex ad assorbire, lasciateli asciugare per 1 minuto e poi tagliateli diagonalmente in tre quarti (avrete cosi 4 pezzi a forma di triangolo)
Impacchettateli nel vostro bento ^^

PS se avete un bento alto sono perfetti (tipo un mini juubako) se no disponeteli semisdraiati tutti vicini ^^

 

No comment »

POLPETTINE DI NOCI by kokoro

Sono vegetariane, senza carne nè pesce, ma sono molto appetitose provare per credere !!!

INGREDIENTI
- gherigli di noce, cioè noci sgusciate (io faccio 1tazza da cappuccino)
- parmigiano grattugiato (stessa tazza delle noci sgusciate)
- pangrattato (3/4 della tazza)
- uova (2 per questa quantità)
- prezzemolo (a piacere)
X IL SUGHETTINO
- salsa di pomodoro
- olio
- aglio o cipolla


PREPARAZIONE

Con il mulinex tritare le noci e mescolare il formaggio e il pangrattato. Aggiungere le uova, e se piace il prezzemolo a pezzettini, e amalgamare il tutto. Dovete ottenere un composto nè troppo molle nè troppo duro (con la pratica si trova il punto ideale di polpetta!) Fare delle piccole polpettine e sistemarle su una teglia con carta da forno (così non si attaccano) e cuocere nel forno caldo a 180°C per 4-5 min o comunque appena formano una crosticina.

A parte preparare un sughetto veloce con olio, uno spicchio di aglio (o cipolla se preferite) e salsa di pomodoro -non importa fare il soffritto-. Fare la salsa piuttosto DENSA!

Mettere le polpette nella pentola del sugo e farle cuocere 10-15 minuti ancora circa.

Fatte la sera e mangiate il giorno dopo sono l’ideale perchè sono morbide al punto giusto, pronte da impacchetare nel bento dove ci stanno senza troppi problemi secondo me perchè non sono troppo sugose!!!
buon appetito!! 

いただきます!

Comments (17) »

lista della spesa x meme ^^

Cara Meme,
i bento che faccio ogni giorno sono quelli superveloci, perchè la mattina non ho tempo e cosi per esempio il riso lo preparo prima la sera cosi la mattina è meno appiccicoso e leggermente più secco cosi onigiri e polpettine varie vengono meglio.
Ecco cosa uso io di cibi vari che nel mio frigo non mancano mai.

PASTE
- pasta e riso
(pasta corta ma anche spaghetti, sia normali che integrali e ovviamente del riso asiatico)
- i gyoza
(di qualunque tipo e formato, grandi e piccoli, verdure e carni, piccanti e non, li trovi nei posti che vendono cibi asiatici)

CIBI SURGELATI
nugget di pollo
- carne di pollo e di maiale
(tagliata a striscioline che taglio subito quando arrivo a casa con la spesa e metto in sacchettini in porzioni bentose pronte al uso
- carne macinata da hamburger
(anche questa confezionata nei sacchettini x surgelati e porzionata individuale per bento e messa nel freezer)
- verdure
(cavolini di bruxelles, piselli, funghi, peperoni, carote, broccoli e cavolfiori)
- le salsiccette del ikea
(in alternativa dei wurstel)

CIBI FRESCHI
- uova
(nel mio frigo non mancano mai, normali e di quaglia, le puoi fare sode la sera prima o scrambled la mattina e ci metti meno di 5 minuti, il tempo di farti un caffelatte e berlo)
- frutta
(kiwi, arance, uva, mele, banane no perchè diventano nere in fretta)
- formaggi
(i babyBel o quelli triangolari pannosi da usare da soli o da ripieno per gli onigiri)
- pomodori
(i cherry tomato piccolissimi e quelli più grandini per i popper)

DOLCETTI
ovviamente non mancano mai caramelline, cioccolatini, pocky e altre cose del genere

Comments (12) »

IL BUTAMAN

Il nikuman o butaman 豚饅 è un panino fatto con la farina di riso, ripieno di maiale o manzo e cotto al vapore.
Importato dalla Cina in Giappone è tipico del distretto del Kansai. Accompagnato ad una buona tazza di tè è veramente un piacere per il palato.

BUTAMANfoto di un BUTAMAN aperto^^

RICETTA X 10 PANINI ^^

INGREDIENTI
- 300 gr di farina
- 40 gr di zucchero
- una presa di sale
- 4 gr di lievito istantaneo
- 10 gr di lievito in polvere
- 40 ml di latte
- 100 ml di acqua
- 15 gr di grasso vegetale

X IL RIPIENO
- 150 gr di carne di maiale a pezzettini
- 5 foglie di cavolo cinese tagliato a julienne e cotte a vapore
- 2 spicchi di aglio
- ginger (una quantità tipo mezzo mandarino)
- olio di sesamo
- salsa di soia
- un cucchiaio di zucchero
- un cucchiaio di sake
- mezzo cucchiaio di amido di granoturco

PREPARAZIONE
1. per il panino, mischiate tutti gli ingreeienti “polvere” e fate un buchetto al centro 2. mettete nel buchetto gli ingredeienti umidi e mescolate bene
3. quando sono diventati una pasta, aggiungete il grasso vegetale e impastate fino a che diventa liscio e compatto 
4. lasciate riposare a temperatura ambiente per 30 minuti
5. mischiate il ripieno e dividetelo in 10 porzioni
6. dividete anche la pasta in 10 palline
7. arrotolatele attorno al ripieno e pizzicatele sulla sommità
8. lasciate riposare 15 minuti ancora
9. cuocete a vapore per 15 minuti aggiungendo uno spruzzo di aceto bianco al acqua per evitare che che il panino cambi colore, deve restare bianco ^^Li mangiate intingendoli in una salsa di soia e aceto miscelata a mostarda gialla.

un altra foto dei nikuman fatti al vapore nel tipico contenitore, basta acquistare uno di questi contenitori e appoggiarlo sulla pentola che funzionerà benissimo ^^

ITADAKIMASU ^^

Comments (9) »

TAMAGOYAKI ALLA SAMPEI

INGREDIENTI
- 4 uova
- 70 cc di acqua
- 10 cc di sake
- 10 cc di mirin
- 5 cc di salsa di soia
- 4 cucchiaini di zucchero
- 1 cucchiaio da minestra di polvere per dashi

questo è il risultato degli sforzi culinari si Sanpei80 ^^ era buonissimo ! lo abbiamo mangiato in due giorni slurp !!!

PREPARAZIONE
Mescolare bene il composto senza le uova, in una casseruolina sul fuoco, farlo sobbollire qualche minuto poi spegnere il fuoco e farlo riposare e raffreddare.
Quando è freddo mescolarlo alle uova, intere complete di bianco e di tuorlo.
Prendere la padellina per tamagoyaki e cominciare a fare una frittatina sottile sottile.
Mettete un pochino del composto nella padellina e fatelo cuocere, quando è cotto spostatelo verso il fondo e aggiungete altro composto, quando anche questo strato è cotto fatelo scivolare sotto al primo pezzo e così via fino a finire tutto il composto.
Dovrebbe risultarvi un mattoncino di uovo rotolato che potrete tagliare e farne dei bocconcini o delel fettine da usare sul sushi ^^

Se volete un altra versione leggete anche qui ^^

ITADAKIMASU ^^ 

Comments (7) »

INSALATA NATALIZIA (ricetta spagnola)

In Spagna è una ricetta molto amata a Natale, molto allegra e colorata,mette allegria e se tagliata bene il risultato sembra un piatto di pietre preziose luccicanti ^^ 


INGREDIENTI
2 piccole barbabietole sbucciate e affettate
1 grossa carota affettata
1 arancia sbucciata e tritata
1 mela sbucciata e affettata
mezza tazza di arachidi
mandorle non salate
semi di mezzo melograno

CONDIMENTO
lime o limone
3 cucciai di olio
mezzo cucchiaino di zucchero
un pizzico di sale

COME SI FA
miscelate tutta la frutta, mettete il succo di lime o limone, olio, sale e zucchero in un vasetto col coperchio e scuotetelo fino a che non è ben mescolato e lo zucchero sciolto.
versate questo condimento sull’insalata di frutta e mescolatela bene.
Mettete l’insalata in una ciotola e guarnitela con semi di melograno e le noci.
Lasciatela riposare nel frigo e servitela ben fredda^^

BUEN PROVECHO ^^

Comments (5) »

MINI TRAMEZZINI

I tramezzini sono un classico nei lunch box americani ma recentemente usati anche in quelli giapponesi; potete farli in mille modi, eccovi una delle mille e più versioni che potete inventare, semplice, gustosa e veloce ^^
La forma classica è o a triangolo o a rettangoli ma potete usare anche dei cutter a forma di stella o di albero di natale, angelo o quello che volete, sia mini che grandi (quelli da 8/10 cm) per cambiare la forma e renderli più carini ^^

tramezzino con pomodori e insalata tramezzini con insalata e tonno mini tramezzini integrali

INGREDIENTI:
- pane bianco del mulino o per tramezzini
- formaggio tipo Dover o Philadelphia
- prosciutto cotto o salmone affumicato
PREPARAZIONE
per prima cosa mettete il prosciutto o il salmone assieme al formaggio in un mixer e sminuzzate e impastate bene finchè non avrete ottenuto una crema densa e morbida prendete il pane per tramezzini (che è senza crosta) e ci spalmate un bello strato spesso del composto dopo di che tagliate il vostro tramezzino della forma che volete, con le formine per dolci o a forma di triangolo o di rettangolo tenendo conto della grandezza perchè deve entrare nel bento, ne potete fare più di uno e inserirne tre ad esempio.
Potete preparare la sera la crema di formaggio e prosciutto e la mettete in una terrina nel frigo, la mattina prendete il pane e ce la spalmate sopra e poi tagliate i vostri rettangoli, ci metterete pochi secondi e i vostri “panini” saranno freschissimi ^^
vassoio di tramezzini

No comment »

TAMAGOYAKI

*** RICETTA ABBASTANZA DIFFICILE ***

INGREDIENTI
- 4 uova
- 3 cucchiai di brodo
- 2 cucchiai di zucchero
- 2 cucchiai di salsa di soia
- 1/4 di tazza di cipolla tagliata fine

PREPARAZIONE
Sbattete le uova in una ciotola, aggiungete la salsa di soia, lo zucchero, la cipolla e il brodo e mescolate il tutto bene.
In una pentola, scaldate un pò di olio da cucina a fuoco medio. (la pentolina per fare le omelettes giapponesi a Milano la trovate da AriRang)
Mettete un cucchiaio di composto nella pentola e spargetelo bene, rotolatelo e spostatelo da una parte della padella. Aggiungete ancora olio e mettete ancora composto, cuocete finchè è quasi cotto e la omelette diventa spessa. Ripetete fino a che avete terminato il composto e rotolatela tutta tenendola ben pressata.
Quando avrete terminato il vostro rotolo di uova potrete tagliarlo in fettine di due centimentri di altezza da mettere nei vostri bento i in fettine più sottili di mezzo centimetro da collocare su una polettina di riso e “legare” con una striscia di nori per il vostro sushi di uova ^^

No comment »